Del perché c'è il bollino rosso all'ingresso del mio blog

Del perché c'è il bollino rosso all'ingresso del mio blog.

Voglio sentirmi libera di parlare di qualunque cosa gironzoli per la mia testolina con il linguaggio che riterrò più appropriato all'argomento o anche solo al mio stato d'animo del momento; e voglio che anche chi commenta i miei post possa fare altrettanto; ma non voglio urtare la sensibilità di nessuno. I contenuti forti di un blog non sono necessariamente legati al mondo del sesso: si può parlare in termini crudi anche di politica, religione o dei litigi col vicinato.
Io parlo e scrivo esattamente come vivo: pane al pane e vino al vino, chiamando le cose col loro nome, perché non ho mai avuto paura delle parole. Quindi amici e nemici, passanti di una volta e masochisti fissi, qui si scriverà di tutto, ergo chi vuole resti, chi non vuole vada.
Tutti i commenti sono benaccetti, anche le critiche, purché fatti con intelligenza (per chi la possiede) e con rispetto (che invece pretendo da tutti). Non ho messo la moderazione ai commenti e non cancellerò niente di quanto scriverete, ma ognuno si assuma la responsabilità di ciò che lascia ai posteri e sappia che corre il rischio che io gli risponda.
Rispetto le persone che si sentono offese da alcuni tipi di linguaggio o di argomenti: per loro ho messo le avvertenze sui contenuti del mio blog, ma è un'arma a doppio taglio, perchè chi continua a leggere poi non venga a farmi la morale! Al di lá di qualche imprecazione che non è necessario comunicare alla sottoscritta, non si curi di me ma guardi e passi...
Per sapere chi è lo smanettone con polluzioni notturne che ha reso necessario questo chiarimento andate a leggere il 'Post nudo e crudo' del 18 Settembre 2012

domenica 30 settembre 2012

Vagine indecise o Peni incapaci ?


Ho letto, divertita, il seguente post:
http://memoriediunpene.wordpress.com/2012/09/22/vagine-indecise/
Il link al blog di questo simpatico fanciullo lo trovate nell'elenco a destra 'La mia Blogosfera', direi che è riconoscibilissimo :) e l'ultimo post qui indicato si gusta veramente appieno se si leggono anche gli altri, perchè c'é una sorta di nesso logico (?) che collega i vari post (lunghi come piace a me ma di numero ridotto, quindi potete farcela).
Sono lieta di constatare che esiste qualcunaltro oltre me che scrive post lunghi, chè ero un po' stufa di essere bonariamente rimproverata per la mia logorrea: almeno adesso potrò dire che non sono sola! Oddio, il ragazzo deve ancora allenarsi parecchio per potermi battere, ma diamogli tempo suvvia, magari ci riesce...
La lettura del su citato mi ha fatto venire un po' di idee ed ho deciso di scrivere un altro post nuovo di zecca.. Si lo so dovevo pubblicare prima tutti quelli vecchi, prima o poi accadrà, su tranquilli :D
Per spiegarmi meglio farò degli esempi basandomi sulle abitudini del maschio siculo medio, che è la categoria di cui ho maggiore esperienza. Questo non significa che tutti i siciliani sono così, ma solo che purtroppo qui c'è una mentalità chiusa, diffusa che porta gli uomini nostrani ad avere comportamenti aberranti, almeno per i miei standard.
Esterno giorno, 10:30 del mattino, entro in un bar per un tè freddo, mi siedo ad un tavolino, apro un libro o il computer o quello che vi pare e sono assorta nei miei pensieri; sono vestita in modo normale, senza niente che possa lanciare messaggi subliminali a sfondo erotico sessuale. Però sono graziosa, magari un po' sovrappeso, ma nel complesso ho un mio perchè, ergo a qualcuno piaccio; dulcis in fundo, ho le mani curatissime con unghia lunghe smaltate (non necessariamete del rosso troiè di cui parla il su citato)... Questo particolare viene letto 8 volte su 10 come 'questa è una femme fatal' se il maschio in questione è di cultura medio/alta, altrimenti la frase è 'guarda sta buttana'...
Già qui potremmo aprire un dibattito infuocato. Perchè mi può anche stare bene che chi mi vede pensi determinate cose, ma prima di saltare alle conclusioni e dare per scontato di aver ben compreso e soprattutto ottenuto una scopata certa, bisognerebbe guardare altri segnali e farsi un quadro completo e poi magari agire ma sempre col cervello sul tasto ON.  Inoltre essere eventualmente femme fatal (cosa molto lontana da me, purtroppo) o essere una del mestiere (anche questa lontana da me, non foss'altro perchè -quando decido- la do via gratis) non significa allargare le gambe davanti a chiunque, magari vuol solo dire che non mi interessa farmi guardare da tutti ma solo da chi ha la capacità di notare certi particolari dando loro la giusta interpretazione e che mi piace anche darla ma a chi decido io e non a chiunque la voglia, ma a questo secondo passaggio il maschio siculo medio non sempre arriva.
Quello che io fatico a comprendere è il seguente doppio sillogismo:
una donna a cui piaccia il sesso è puttana; una puttana va trattata male, perchè non merita rispetto.
Ma dico siete imbecilli o cosa? Dio, se esiste, cosa di cui personalmente dubito, dovrebbe fulminare tutta quella schiera di gentaglia che dice di parlare a nome Suo e che ha inculcato nella testa della gente stronzate a largo spettro come queste, che poi fanno danni di proporzioni incalcolabili, dalla frigidità ad alcuni tipi di violenza sulle donne, passando per le corna fatte da quegli omuncoli che siccome a mia moglie certe cose non le posso chiedere allora vado dall'amante che il pompino me lo tira bene o dalla prostituta che per 50 euro non mi fa storie se mi prendo il suo culo...
Magari tua moglie è pure più brava, coglione e spero che lo sappiano in molti e che si facciano crasse risate alle tue spalle. Oppure lo è, ma non lo sa, perchè per tutta la vita le hanno detto che deve essere pudica perchè lei è moglie e madre e certe cose le fanno solo le donnacce e lei ha finito col crederci e se le chiedi una cosa simile ti dice no...
Una cosa che accomuna molte religioni è la visione maschilista dei rapporti uomo-donna; non è difficile comprendere perchè al genere maschile convenga far credere che se un uomo fa certe cose è perchè non sempre può tenere a bada le spinte del suo pisello, mentre una donna non avendo il su citato gingillo certe pulsioni manco le prova. Quindi donne, mogli devote, non prendetevela se vostro marito scopa a destra e a manca, è la natura che glielo impone, povero figlio, perchè se lui potesse non lo farebbe; ma guai a voi se fate altrettanto, poco di buono che non siete altro!
Guardate che il delitto d'onore ed il cosiddetto matrimonio riparatore sono stati aboliti SOLO nel 1981. Prima di quella legge, un uomo (NON una donna) poteva uccidere la moglie adultera o la figlia non più vergine o poteva costringere quest'ultima a sposare il maschietto che l'aveva messa incinta, il tutto per salvare il suo onore.. E, udite udite, se il maschietto in questione l'aveva stuprata ma lei, disonorata, 'accettava' di sposarlo, automaticamente il reato di violenza veniva meno. (Anche perchè all'epoca lo stupro era un reato contro l'onore e non contro la persona, che schifo!) Vi rendete conto o no? 1981 maledizione, non 1481, novecento cazzo! (Qualcuno ricorda il caso della ragazza di Alcamo, Franca Viola?)
Ok ritorniamo al tavolino ed al tè freddo; un tizio si avvicina, ha un aspetto che per i miei parametri risulta gradevole, quindi gli sorrido. Da questo preciso istante inizia lo scanner del mio cervello sulla prosecuzione del suo approccio che fará la differenza sul dare o meno il mio numero di telefono (il numero, non tutto il resto, si va per gradi, se no dov'è il divertimento?): ti siedi e inizi una chiacchierata? Ottimo! Mi dici, restando in piedi, ciao bella mi dai il tuo numero? Defenestrato! E non perchè la sottoscritta non gradisca l'approccio diretto, ma perchè c'è modo e modo di essere espliciti (la classe non è acqua) ed io al primo posto metto sempre il cervello delle persone con cui ho a vario titolo a che fare. Quindi PARLAMI, fammi capire se io e te possiamo capirci e con la stessa velocità di pensiero... Non mi interessa sapere se sai a memoria tutti i canti della Divina Commedia, ma voglio capire se per grandi linee siamo cerebralmente simili, perchè a 42 anni non ho più l'ormone in subbuglio e non ho più la curiositá di scoprire il sesso; ho fatto le mie scelte, giuste e sbagliate, ne ho accettato le conseguenze, ho la mia valigia di ricordi ed esperienze, mi conosco abbastanza per sapere che una scopata fatta solo di dentro-fuori-vengo non fa per me, io voglio l'erotismo, il gioco, voglio darmi a qualcuno che sa di maschio e può farmi godere pienamente del mio essere femmina... Non mi interessa un pene non accompagnato da un cervello funzionante. Non mi interessano le sveltine nelle scale, ho giá dato, voglio che mi si dedichi del tempo per fare tutto senza fretta assaporando ogni istante ed ogni centimetro dei nostri corpi. Quindi l'eventuale invito a cena o altro non è perchè prima di dartela devo spennarti, ma serve solo ad annusarci a distanza, ad aumentare il piacere, a flirtare, ma devo spiegartelo io? Non ci arrivi da te?
Voglio innanzitutto un Uomo (e già qui... ), intelligente porco ed elegante, ecco! (N.B. elegante ovviamente non si riferisce all'abbigliamento, che ve lo dico a fare?). Se poi ha anche un pene di dimensioni normali che riesce a durare abbastanza allora potrebbe anche essere l'uomo della mia vita... Ma quella è un'altra storia, chè qui si sta parlando di sesso, mica rose e fiori!
Supponiamo che alla fine io ti dia sto benedetto numero di telefono. Cosa vuol dire? Che è sicuro che usciamo e scopiamo? No! Vuole solo dire che mi piace per il momento avere a che fare con te, che fino ad ora sei stato bravo, quindi andiamo avanti, forza, prossima mossa, mi interessi, ma a che titolo lo dobbiamo ancora capire o forse lo devo capire solo io, chè magari te lo sa già da mo'! Va bene, mi sta benissimo. Ma i miei canali sono complessi, non puoi pensare che per il semplice fatto che ho accettato di uscire il resto arriva comunque: magari anche io sto pensando alla stessa cosa, anche io voglio bere qualcosa e poi salire a casa tua, ma non lo do per certo, perchè se mentre parliamo e beviamo tu fai o dici qualcosa che dal mio personalissimo, presuntuosissimo punto di vista è fuori dal mondo io a cambiare idea ed a mollarti lì seduta stante ci metto un nano secondo.
Una volta ho scaricato un tizio perchè ha iniziato a parlarmi dei segni zodiacali, sostenendo l'importanza della loro influenza sulla nostra vita e che dai vari trigoni e non so che altro dipendeva la sua capacità di soddisfare appieno una donna... Ora, non so voi, ma io di rischiare di restare a bocca asciutta (doppio senso voluto) perchè Marte è entrato in Plutone, trascurando Venere e questo porta la Donzella Strabica a vendicarsi facendotelo ammosciare, non mi va proprio, ecco!
Purtroppo con l'avanzare dell'età divento sempre più incontentabile; lo so molti mi dicono che è stupido, perchè la chiappa è meno soda, la cellulite avanza, nel visetto bellino si affacciano i segni delle gioie e dei dolori vissuti senza risparmiarsi, insomma esteticamente non posso certo migliorare e quindi dovrei forse essere meno pretenziosa. Ma questo avrebbe un senso se io le mie pretese le rivolgessi all'addominale scolpito o alla prestazione alla Sting (Lo ha detto lui che con il sesso tantrico va avanti per otto ore... )
Invece quello che cerco di capire io, limitandoci all'argomento del post, quando mi trovo un uomo davanti è se può essere capace di amarmi fisicamente in modo completo, alternando momenti romantici a passione pura, erotismo e parole spinte a coccole tenere e risate, trattandomi da regina e da puttana perchè sono entrambe, scopandomi il cervello ed il corpo.  E badate bene che tutto questo non lo chiedo al primo incontro intimo, ma nell'insieme degli incontri, scopata dopo scopata, man mano che si prende confidenza. Perché, non so voi, ma a me capita di rado che la prima sia come si vede nei film, con intesa pazzesca a mille, nessunissimo imbarazzo e prestazione da Champion's League.
Se poi ci si innamora e si va oltre allora nel letto entra anche una terza componente, il cuore, ma se non c'è, se è solo sesso, non vuol dire che si possa prescindere dalle altre due; almeno io la penso così: voglio un pene con un cervello funzionante attaccato dietro!
Voglio un uomo intrigante, che sappia stuzzicarmi, che dimostri coi fatti di apprezzare la mia intelligenza oltre che il mio corpo e che sappia sfruttare entrambi per portarmi ad un piacere intenso e prolungato, che perduri anche dopo quei pochi secondi dell'orgasmo fisico.
Se tutto questo significa che non riesco a scopare spesso, pazienza, che vi devo dire? Mi comprerò il dildo con la ventosa che ho visto nel post di un tizio, ma come giustamente mi ha suggerito quell'ingrato di Lider cui volevo regalarlo (vedi primi 5 commenti al post di Settembre sullo smanettone nottambulo) non lo userò sui vetri, chè poi pulire è un casino!

65 commenti:

  1. Grazie della precisazione. Che in un post in cui si parla di prestazioni sessuali, essere citato esclusivamente come possibile acquirente di un dildo con ventosa, è una cosa che può ledere la fiducia. A parte questo, che dire? Auguri. Scriveva Robert Frost nella poesia "La strada non presa" : Divergevano due strade in un bosco, ed io...io presi la meno battuta. E di qui tutta la differenza è venuta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non eri acquirente, volevo regalartelo, quindi saresti stato semmai il ricevente... Oddio, mi sa che ho peggiorato la situazione
      : D
      Mi ucciderai, lo so, prima o poi mi ucciderai!

      Elimina
    2. Beh un giorno qualcuno leggerà in cronaca sul Giornale di Sicilia: " giovane donna trovata cadavere nella sua abitazione, arma del delitto un dildo con ventosa, il movente ancora incerto; si indaga nell'ambiente dei Boy Scout!". Beh, a quel punto mi sarò già dato alla macchia...

      Elimina
    3. Hahaha Massimo, non vorrei rovinarti i piani omicidi, ma se tu venissi a casa mia temo saresti tu a soccombere e non troverebbero nemmeno il cadavere, perchè le mie bimbe sono abituate a pulire tutto quello che mangiano, non lasciano briciole né residui hahahaha

      Elimina
  2. Ecco, guarda quanti punti di vista diversi, no? fatta salva la questione che io sul rispetto non derogo, e mi dispiace quando gente a cui riconosco una umanità di livello acquisita proprio grazie alle sue esperienze si rifiuta di capire che possono esserci anche altre idee, altre opinioni a proposito di tutto. A me non piace la vita ridotta al mero cazzeggio, e non affronto mai niente con leggerezza e superficialità, non gioco mai completamente, nemmeno mentre sto giocando, ecco...:-)) buona giornata, stai meglio, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto meglio. Domani ho la visita di controllo, vediamo che mi dicono. Grazie : )
      Per il resto i punti di vista diversi sono quelli che ti 'costringono' a riflettere e magari a volte a rimettere in discussione la tua idea, quindi sono sempre i benvenuti.

      Elimina
  3. ecco..dire un pene con un cervello funzionante attaccato dietro non è congeniale parlando con me, perchè io ho un'immaginazione alle stelle e mi è vwenuta in mente una vignetta del tipo..hai presente quelle di cocco bill in cui ogni elemento prendeva vita, ridendo, parlando e facendo versi strani..ecco..tira le conclusioni quando il mio cervello gha elaborato l'immagine;PPPPP...per esser seri invece Occhi blu, quel modello che cerchi e che neanch'io disdegno, esiste, peccato che a volte ci voglia il lanternino o che molto più spesso compaia quando ormai i giochi son fatti...baciuzz bidda:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahaha oddio hai una fantasia incredibile!
      Specchiettooooo mi fai ridere....
      Dici che siste? Si, mi sa che hai ragione...
      In ogni caso quando poi ti innamori tutti i ragionamenti vanno a farsi benedire, soprattutto per noi donne...
      Io al momento non sono innamorata e mi sento un po' sola, ma non sono in grado di tenere in piedi una storia, non me la sento e onestamente al momento a freddo ti dico che nemmeno la vorrei; devo ancora riprendermi dall'ultimo anno...
      Per questo mi piacerebbe avere una compagnia piacevole con cui passare un po' di tempo fare cose insieme ma senza troppi paletti... Senza complicazioni senza obblighi non scritti...
      Bah!

      Elimina
  4. beh non mi sembra così illecito come desiderio, e che ne sai che non lo incontri domani al controllo, stò fatidico cervello con annessi?!?(o viceversa che dir si voglia);))) l'importante che non gli scoppi a ridere in faccia immaginando coccobill, anche se, la risata è contagiosa e se l'interprete è Rebecca Occhi blu, anche il coccobill può funzionare all'uopo;DDDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se mi vede domani sarà lui a scoppiare a ridere, hai una vaga idea in che condizioni sono dopo 10 giorni di letto? C'ho pure il collare!! Uahuahuahuah....

      Elimina
  5. Rebby tornasti??come stai?che ti dissero?incontrasti il cervello PENsante???batti un colpo quando puoi...baciuzz bidda:)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TU sei un genio e questo è fuori discussione, perchè "cervello PENsante" è un capolavoro!
      Detto questo.... Il mio collo non sta troppo bene, la mia schiena così così...
      Il dottore mi ha dato altre due settimane di malattia...
      Poi visita fisiatrica e terapia....
      Nel frattempo qualche medicinale... E tanta tanta, ma proprio tanta pazienza... Che io non ho...
      Uff

      Elimina
  6. terapia a domicilio????;PPPPP

    RispondiElimina
  7. Oltre al dildo per compensare la PENuria di sesso, suggerisco la Nutella se si dovesse avvertire un desiderio incontrollato (e stupido) di dolcezza, e di attaccarsi al forno (acceso) se invece si dovesse aver semplicemente voglia di calore... ciao Biddazza :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha ma nel forno devo infilarci la testa?
      : )))

      Elimina
    2. no... basta che t'appoggi...:-)

      Elimina
  8. Io ti amo tanto, cara Mandorlina (e mi ti farei pure su un tavolaccio di quercia!) però...
    Bella la mia Mandorlina!
    Bidduzza!!!
    :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Squalotto io apprezzo veramente tanto lo sfrozo che fai entrando nel mio blog, vista la tua idiosincrasia verso la mia logorrea : )
      Per il resto, il tavolo di quercia no ti prego che mi riempio di lividi!!

      Elimina
    2. In piedi contro il muro?
      (non è molto comodo, ma si evitano i lividi)

      Ok, anche il letto va benissimo :-D

      Sei un tesoro perché mi apprezzi nonostante la mia laconicità.

      Bidduzza, tutta bedda bedda!

      Elimina
    3. Sul letto va decisamente meglio... In fondo a volte esser scontati è la cosa migliore....
      Squalo ognuno di noi è fatto a modo suo, non abbiamo il diritto di cambiare le persone, tu sei fatto così, va bene l'importante è risoettarsi a vicenda, basta trovare un pinto di incontro : )

      Elimina
  9. Accidenti, devo riscrivere tutto in quanto a causa della sfera del track-boll che mi muoveva il cursore è andato a farsi benedire. :-(
    In riferimento al problema di pubblicazione, per quale motivo non usi l'editor di Blogger che fra l'altro ha la peculiarità di salvare automaticamente la bozza ogni tanto al contrario dell'altra piattaforma dove capitava che dovevi riscrivere di nuovo tutto salvo non aver salvato o aver scritto il tutto in un testo e ricopiato successivamente tramite copia/incolla. Mentre per quanta riguarda il Font, dopo che tramite il Designer Modelli Modello/Personalizza -> Avanzato trovi le vari voci in cui selezionare la dimensione e il tipo di font ma penso che lo hai già fatto in quanto al blog le modifiche le hai già apportate a livello visuale...
    Di già che siamo in tema, mi spieghi il motivo per cui nel tuo dialetto (scusa se lo scrivo eventualmente male) usate la parola sticchiu (maschile) per la vagina e minchia (femminile) per il pene ?
    Ciao, Bella Gioia. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già impostato il font del blog per come lo volevo e quando uso l'editor di blogger va tutto abbastanza bene, anche se ogni tanto l'iPad ci litiga e si blocca...
      I problemi nascono quando voglio pubblicare qualcosa che ho precedentemente scritto e salvato con Page il corrispettivo di Word, per intenderci... Lì é un mezzo disastro...
      Per quanto riguarda il maschile e femminile dei vocaboli che indicano gli organi genitali femminili e maschili, su due piedi non so cosa risponderti... Conosco, ovviamente, molte delle parole usate per chiamare la vagina o il pene con espressioni a volte divertenti altre magari un po' volgari, come penso accada in tutti i dialetti della nostra splendida lingua, ma davvero non saprei spiegarti il perché si usa una parola femminile come minchia per indicare l'organo maschile e una parola maschile per indicare la vagina... Mi informerò, mi hai messo la curiosità..

      Elimina
    2. Bene, quando devi riportare un pezzo che hai precedentemente scritto con un editor esterno ri-salvalo temporaneamente in formato testo in modo da eliminare le varie formattazioni e importalo nell'editor di blogger e non dovresti aver più problemi... :-)

      Elimina
    3. Grazie per la dritta, proverò : )

      Elimina
  10. laformadellessere3 ottobre 2012 10:11

    Ciao cara signora Mandorla ;))
    ti trovo in gran forma e condivido in pieno ogni parola del tuo post ,si vede che noi siciliane siamo calienti e determinate .
    Un bacione
    PS.ti spieghero' in separata sede il motivo della mia scomparsa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao biddazzaaaaa!!
      Felice di rivederti....
      Hai il mio numero, quando vuoi sai come rintracciarmi....
      Spero tutto bene comunque..

      Elimina
  11. Ciao Mandy, con questo post apri le porte a numerosi argomenti, sesso, amore, corteggiamento, desideri ecc.Spero che esista un'uomo che racchiude tutti requisiti che considero necessari a fare di un tipo qualsiasi il "lui", mi rendo conto però che con il tempo che passa "inesorabile" tutto diventa più difficile, ridevo un tempo quando mi dicevano che le donne più invecchiano più diventano esigenti, invece è vero :-)
    Ho letto che hai problemi di salute, spero che vada meglio ... un bacio e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao dolce Lili,
      io spero tanto di trvarla una persona perchè l'idea di passare tutta la vita da sola mi spaventa, lo confesso.... Ma so che è difficile....
      L'unica speranza è che prima o poi andando avanti ancora di più con l'età il processo si inverta hehehe prima o poi no si arrende e magari quando sarò allo spizio vecchietta troverò qualcuno hehehe
      Sabato 22 sono stata investita e sono bloccata a letto... Va meglio comunque; ho fatto il controllo dopo i 10 giorni e piano piano mi sto rimettendo in piedi... Sono in malattia fino al 14 ottobre e poi dovrò andare dal fisiatra e iniziare una fisioterapia...
      Sei un tesoro, grazie

      Elimina
    2. oddio ho scritto un uomo mettendo l'apostrofo :(((
      anche io spero di non passare il resto della vita da sola che è una cosa che mi spaventa molto, già adesso quando le ragazze sono fuori parlo con la gatta o tengo accesa la tv per sentire un'altra voce ... bacio Mandy

      Elimina
    3. Sai che non ci avevo fatto caso?
      Non preoccuparti questi non sono errori, solo sviste per la fretta di scrivere
      Sapessi che boiate sono riuscita a produrre io!!
      Allora incrociamo le dita, perchè c'é solo una cosa più triste di restare sole: avere accanto un uomo sbagliato....
      Bacio a te dolcissima Eli

      Elimina
  12. Salve cara, nel mio blog ho inaugurato il filone dell'utilità e dei vantaggi dei vari mestieri, se vieni a leggere abbassa le casse , ché è un post rumoroso. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passo spesso a visitare i blog nella mia lista, almeno un paio di volte a settimana, per non perdermi nulla di quello che viene pibblicato
      :)

      Elimina
  13. Perchè mi viene in mente solo questa cosa http://www.youtube.com/watch?v=cezv0sdjoUc trashissima? :-) ritento a commentare, sarò più fortunato :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dll'iPad non posso vede il filmato, quindi al momento non so come risponderti
      : )
      Domani lo guarderò dal computer e ti faccio sapere
      Tu nel frattempo pensa ad un altro commento
      Heheheeh
      Ciao mist

      Elimina
  14. Buongiorno signora Mandorla mascalzona, che mi fai fare rivelazioni così spudorate in pubblico..:-)) [c'è stato, ed è andata esattamente così, ah, che tempi...] :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha ma secondo me solo un imbecille non lo capiva!! Ahahaha beata te, madonna che invidia!! : )))
      Ah! (Sospiro)

      Elimina
  15. E' successo molti anni fa, ero una ragazzina, praticamente, e la mia fortuna è che lui invece era un uomo. Per la morale comune, e anche per la legge lui sarebbe stato "troppo" grande per me. Quei dodici anni di differenza più quell'uno che mancava a me per essere maggiorenne facevano di lui un fuori legge, in punta di diritto. Per me, e sono sicura anche per lui hanno significato invece un'esperienza magnifica, indimenticabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei stata fortunata, hai incontrato un uomo degno di questo nome...
      In questo caso si impara tanto della vita ma soprattutto di se stessi....
      Adesso hai un bellissimo ricordo ed è un regalo che ti ha lasciato lui...
      Bello... Davvero...

      Elimina
  16. E basta con queste vagine indecise, è ora che prendano posizione :-) (altro che doppio senso, questa è un'autostrada a 4 corsie. Vado a farmi mezz'ora di vergogna nell'angolino, va...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahaah mist sei fantastico!
      (Poi l'ho visto il video ed ho riso molto)
      Comunque per la cronaca non sono io che ho dato dell'indecisa alla vagina, ma il tizio che ha scritto il post da cui è nato questo...
      Dovresti conoscermi, lo sai che io prendo sempre posizione su tutto ahahaah
      Ok oltre alle 4 corsie ho messo pure quella di emergenza
      Dove sei che ti faccio compagnia nell'angolino?
      : )

      Elimina
  17. Ma non è un po' tutto troppo complesso? Sta cosa dell'esame lo farebbe ammosciare pure a John Holmes :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, complesso no, perché mi viene naturale...
      Il problema è che appena mi rendo conto di avere davanti un cretino o uno troppo sicuro di sé al punto da diventare arrogante e supponente, ho un crollo della libido.
      : )

      Elimina
    2. C'è un paradosso. Come fa uno che non è sicuro di sé ad alzarsi dal suo tavolo e venirti a circuirti dopo che te lo sei spizzato per due ore eccitandogli l'ego e chissà cosa altro? :)

      Elimina
    3. Una persona timida con me avrebbe vita difficile, questo è vero...
      Quello che vlevo dire è che quelli troppo sicuri di sè quelli che esagerano perchè sono convinti che il semplice fatto che gli ho rivolto la parola significhi che ce l'hanno fatta, mi infastidiscono...
      Poi sai quando uno mette per iscritto i pensieri a volte sembra più complesso di quello che è; spiegare significa a volte razionalizzare eccessivamente...
      Nella vita non è che se incontro uno comncio a pensare questa cosa mi piace questa no... Sono spontanea, solo che certe cose le noto indipendentemente dal prestarvi consciamente attenzione o no...
      Credimi "pretendo" molto meno di quello che può sembrare da ciò che ho scritto...
      Purtroppo non sono brava a spiegare quello che ho nel cuore

      Elimina
    4. Ho forse sono io che faccio finta di non capire :)

      Elimina
    5. Questo, ti confesso, è un sospetto che ho da quando ho iniziato a leggerti
      : )
      Il secondo sospetto è che tu, proprio facendo finta di non capire, ti diverta un mondo a stuzzicare il mal capitato di turno
      E forse, è uno dei motivi per cui mi piaci, ma non il primo
      Ossequi

      Elimina
  18. Tutto giusto, Maria, ma...dopo tutti quei ragionamenti io mi sentirei stanco ancor prima di cominciare :-)

    Flavio-JB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha Flavio e c'hai ragione pure tu!
      In realtà sembra più complesso di quello che è, perchè messo per iscritto viene scandagliato e razionalizzato...
      Ma, per quel poco che hai visto di me, penso tu sappia che sono una persona spontanea, che non si mette lì a vedere se le righe sono perpendicolari e dritte...
      Io ho volutamente esagerato anche per buttarla sul ridere...
      Però che in giro si sono certi maschietti inutili è un dato di fatto (come del resto capiterà a voi con alcuni esemplari femminili)
      Quando conosco un uomo se a pelle mi piace sono normalmente estremamente disponibile al dialogo e non parto con preconcetti, o per lo meno spero di non farlo troppo! Man mano che lui parla si muove gesticola fa o non fa dice o non dice, una parte di me capta sensazioni e input vari e senza che io me ne renda conto razionalmente li rielabora e comincia a costruire un puzzle... Ma non è una cosa che faccio consapevolmente, la faccio e basta senza che mentre succede io vi presti attenzione a livello razionale...
      Poi alla fine seguo le sensazioni: finchè sono piacevoli continuo, appena arriva la prima sgradevole, rizzo le antenne ed allora sì che divento estremamente razionale e le cose si complicano, ma non lo faccio apposta, è più forte di me...
      Poi tutti questi discorsi, come sai, cadono miseramente quando uno si innamora... In quel caso hai il cervello cosí inzuccherato che le sinapsi faticano a mandare e ricevere impulsi...
      Grazie di essere passato, qui non era la stessa cosa senza di te...
      Ti voglio bene

      Elimina
    2. Grazie Maria, ripasso ancora.
      La tua spontaneità è la miglior conferma della tua sincerità e schiettezza :-)

      Fla/JB

      Elimina
  19. Ho letto tutto, giuro, puoi interrogarmi. Ora, non foss'altro che per questa prova, devi darmela. Subito. A parte gli scherzi, i miei sondazzi fra amiche varie più o meno tue coetanee, mi dicono che è molto difficile da reperire l'articolo che ti interessa. Anche per me sarebbe difficile. La mia donna infatti deve prendere il sesso come qualcosa di piacevole, distensivo, divertente. Il sesso non peggiora ma migliora qualunque malanno: se ho mal di testa mi distrae, se sono stanco mi rilassa, se ho la febbre (ma deve essere sotto i 39, oltre divento uno zombie) è meglio della tachiprina. E non ho preferenze: va bene di giorno o di notte, al buio o alla luce, sul letto o per terra. Poi deve contemplare l'uso di ogni parte utile del corpo di entrambi, deve essere inventiva, improvvisazione: se deve essere solo penetrazione, non ne vale la pena. Chiara è quasi perfetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaa card effettivamente dopo uno sforzo titanico come questo uno un premio se lo aspetta...
      Ma mi sembra di capire che sei stato fortunato ed hai incontrato una donna quasi perfetta e considerando che la perfezione non esiste, direi che non puoi proprio chiedere di più alla vita
      : )
      Io spero solo di avere la tua stessa fortuna e di incontrare un uomo abbastanza simile a me con cui condividere una parte del cammino...
      Non è facile, perché l'età avanza ed i difetti fisici e caratteriali soprattutto si acuiscono, ci si irrigidisce su certe posizioni (che detta così hai voglia di doppi sensi) insomma più si sta da soli e meno semplice è accettare i compromessi che inevitabilmente lo stare con qualcuno a qualunque livello comporta...
      Io poi non ho voluto e non voglio figli
      Ora come ora non vorrei nemmeno convivere, ognuno a casa sua, magari si sta insieme per giorni, vivendo sotto lo stesso tetto, ma nessuno si trasferisce in pianta stabile da nessun'altro...
      Insomma sono una gran rompicoglioni!!

      Elimina
  20. Occhio, ti perdi il meglio. Dei due qulla che voleva i figli era Chiara, e alla fine aveva ragione, anche se un pochino di dubbi rimangono. Anche se può sembrare strano, vivere sotto lo stesso tetto non è una gran limitazione (ovviamente sia io che Chiara possiamo uscire da soli o con amici, mica siamo in convento) e nessun guanciale è comodo per dormire come il suo culo. Giuro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi Card, avendo trovato lavoro 'stabile' o finto tale solo a 38 anni suonati, ho vissuto con i miei molto più del dovuto... E quando dico con i miei non mi riferisco solo ai genitori, perché noi eravamo una famiglia matriarcale vecchio stampo, zii zie nonna materna tutti insieme appassionatamente con i pro (moltissimi) ed i contro (qualcuno)...
      Sono riuscita ad andarmene per i fatti miei (piú o meno visto che si tratta dell'appartamento accanto) solo a 40 anni , quindi l'idea di dividere la casa con qualcun altro mi terrorizza
      Ho bisogno di godermi la mia solitudine e soprattutto il silenzio....
      Non sono pronta (onestamente non so se lo saró mai)
      Tra l'altro ho un brutto carattere, sono molto dolce, anche se non sembra di primo acchito, ma mi stanco facilmente... Ho bisogno dell'alternarsi delle stagioni, cosí nessuna arriva veramente a stancarmi e quella in arrivo la accolgo con gioia ed entusiasmo, perchè porta un cambiamento.... Riportando l'esempio al nostro discorso, l'alternanza non si riferisce a piú uomini (che lí vedi sono un po' all'antica) bensí allo stare un po' da sola e un po' in compagnia
      Certo mi rendo conto che trovare un uomo a cui vada bene questa cosa per gli stessi motivi che spingono me non è facile, perché delle due l'una: o accetta cosí quando non ci si vede fa quello che gli pare altrove oppure non accetta perché magari mi ama davvero e vuole stare con me...
      Temo resteró sola...
      E lo dico con amarezza..

      Elimina
  21. Intelligente, porco ed elegante..... uhm..... se due su tre va pure bene, stasera shopping! Bacio, nipotazza bella, gioia di zio tuo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo zio adorato elegante non si riferiva ai vestiti...
      Scendi che ti aspetto
      ; )

      Elimina
  22. Con Chiara per sette anni siamo stati ciascuno a casa sua (40Km). Dunque escluso i fine settimana e magari un giorno infrasettimanale, facevamo la nostra vita ben distanti. Non c'erano telefonini, se la sera uscivo con gli amici e rientravo la mattina, e lo stesso poteva fare lei, non c'era controllo. Ma c'era fiducia, questo si. Alla fine anche adesso insieme si sta solo mezz'ora la mattina e dalle 20 (anche più tardi) quando torno dal lavoro fino a quando si va a nanna. La maggior parte del tempo che passiamo insieme è quindi fra le braccia di Morfeo (dopo i quotidiani, furiosi accoppiamenti, ovvio). Chi ti ama si adatta alle tue esigenze, ma ricorda che gran parte degli uomini over 40 o sono già stati scartati da una tua collega o sono ancora da collaudare, e quindi probabilmente inidonei.

    RispondiElimina
  23. ma quando mai Rebby!!!!non c'è cosa peggiore della rinuncia a priori..lo so! facile a dirsi per chi è già "sistemato",ma la sistemazione non implica certo tranquillità..si è sempre sul filo... un'altalena di emozioni, la possibilità di scontri frontali che a volte lasciano ammaccati e momenti pseudo-idilliaci che nascondono trappole;))ma sicuramente non per questo ti dirò mai :arrenditi!!sono stata spiegata???Occhi blu??per l'altro post ripasso, devo legegrti con calma...baciuzz bidda:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei stata spiegatissima, spiegatoserrima financo!
      : )
      Passa quando vuoi, è sempre un piacere 'vederti'

      Elimina
  24. Non ci sono solo gli scontri frontali, anche i tamponamenti son pericolosi! Rischia di sbagliare, ma evita di non vivere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considerato che a fine Settembre sono stata violentemente tamponata da una Mercedes e sono rimasta bloccata a letto per due settimane, in malattia per 22 giorni e sono ancora in fisioterapia direi che la metafora che hai usato mi riesce un tantino complicata da leggere
      : )
      Ci rifletterò comunque, fra un malditesta e l'altro
      Un abbraccio Cardinale

      Elimina
    2. Si riferiva al commento precedente, che parlava di scontri frontali in amore, e io precisavo che in genere è più pericoloso chi ti arriva alle spalle rispetto a chi ci mette la faccia. Sentenziavo infine che in ogni caso occorre prendersi dei rischi perché lo stesso vivere lo richiede. Senza per questo farsi distruggere la panda da un tir senza freni...

      Elimina
    3. ok tutto chiaro
      in teoria
      difficile da mettere in pratica

      Elimina