Del perché c'è il bollino rosso all'ingresso del mio blog

Del perché c'è il bollino rosso all'ingresso del mio blog.

Voglio sentirmi libera di parlare di qualunque cosa gironzoli per la mia testolina con il linguaggio che riterrò più appropriato all'argomento o anche solo al mio stato d'animo del momento; e voglio che anche chi commenta i miei post possa fare altrettanto; ma non voglio urtare la sensibilità di nessuno. I contenuti forti di un blog non sono necessariamente legati al mondo del sesso: si può parlare in termini crudi anche di politica, religione o dei litigi col vicinato.
Io parlo e scrivo esattamente come vivo: pane al pane e vino al vino, chiamando le cose col loro nome, perché non ho mai avuto paura delle parole. Quindi amici e nemici, passanti di una volta e masochisti fissi, qui si scriverà di tutto, ergo chi vuole resti, chi non vuole vada.
Tutti i commenti sono benaccetti, anche le critiche, purché fatti con intelligenza (per chi la possiede) e con rispetto (che invece pretendo da tutti). Non ho messo la moderazione ai commenti e non cancellerò niente di quanto scriverete, ma ognuno si assuma la responsabilità di ciò che lascia ai posteri e sappia che corre il rischio che io gli risponda.
Rispetto le persone che si sentono offese da alcuni tipi di linguaggio o di argomenti: per loro ho messo le avvertenze sui contenuti del mio blog, ma è un'arma a doppio taglio, perchè chi continua a leggere poi non venga a farmi la morale! Al di lá di qualche imprecazione che non è necessario comunicare alla sottoscritta, non si curi di me ma guardi e passi...
Per sapere chi è lo smanettone con polluzioni notturne che ha reso necessario questo chiarimento andate a leggere il 'Post nudo e crudo' del 18 Settembre 2012

giovedì 7 febbraio 2013

Capitan Harlock e tutti gli altri

Post della vecchia piattaforma, scritto e pubblicato a Febbraio 2012
Ho cancellato il nick del 'soggetto' in questione perché a distanza di tempo non ha molto senso riaccendere gli animi.
A voi....

"tu mandorlina, hai molte cose "amare" da ingoiare, la prima è sicuramente l'insoddisfazione patologica di relazionare con chi rimane solo un sogno notturno. desiderio che probabilmente ti affligge da quando eri fanciulla."
 
Questo il commento lasciato da *** nel post di un mio caro e dolce amico.
Qualcuno è in grado di spiegarmi che cappero vuol dire quanto scritto da questo esemplare di blogger? Perché io, ahimè devo confessarlo, non l’ho capito; gli ho risposto comunque, anche per educazione, insultandolo, ma poi mi è sorto un dubbio: non è che magari voleva veramente dire qualcosa di profondo, di importante, qualcosa che valesse la pena provare a comprendere per migliorare la mia persona così imperfetta? E forse io, presuntuosa come sono, ho sottovalutato tanta saggezza? E l’ho pure insultato quando invece avrei dovuto ringraziare tanto altruismo?
Allora proviamo, vocabolario alla mano (perché presuntuosa si ma onnisciente no, parlo solo l’italiano ed un pizzico di inglese), ad analizzare meglio questo capolavoro, guardando alle singole perle in esso contenute e cercandone l’esatto significato:
insoddisfazione: scontentezza derivante dalla mancata corrispondenza tra una particolare aspettativa ed il risultato concretamente ottenuto;
patologico: che costituisce un’anomalia radicata e non episodica (sinonimi: abnorme, anormale, morboso)...
Nota a margine: sorvolo volontariamente su un ipotetico elenco delle cose amare da ingoiare, perché non è il mio campo e non vorrei scadere in volgari quanto prevedibili banalità.
Proviamo a mettere insieme i pezzi: secondo quanto sostenuto dal nostro esimio psicologo sin da piccola avrei sentito forte il desiderio di relazionarmi con qualcuno che però non ha permesso alle mie aspettative di tradursi in realtà, rimanendo un desiderio ricorrente anche da adulta ma solo durante il sonno notturno...
Ok! Ci siamo, adesso rimane solo da capire chi sia questo essere per cui io provo un desiderio morboso da circa 40 anni, o forse meno visto che, stando alle ricerche del fine intenditore che mi ha scritto quanto sopra, la mia patologia ha iniziato a manifestarsi da fanciulla, quindi nella pubertà...
Pensa Maria, pensa... torna indietro con i ricordi... concentrati... ma certo! Come ho fatto a dimenticare il grande amore della mia infanzia? E’ lui: Capitan Harlock!
Un pirata tutto nero che per casa ha solo il ciel
ha cambiato in astronave il suo velier [ urrà! ]
il suo teschio è una bandiera che vuol dire libertà,
vola all'arrembaggio però un cuore grande ha [ uau! ]...
Ah! Sospiro... grazie *** quanti ricordi hai risvegliato nel mio cuore fanciullo... e quanto dolore quando mi resi conto che il capitano a me, castana e già in carne sin da bimba, preferiva una biondina insipida e slavata, secca come un chiodo senza culo né fianchi, con un nome che già da solo faceva capire tante cose: Yuki Key...
Solo dopo la seconda serie, cioè dopo ben due anni, si ha la conferma che in realtà lo stuzzicadenti biondo è innamorata di Tadashi Dayo (anche qui un nome una garanzia) ma per me ormai era già troppo tardi: dopo una brevissima relazione platonica con Actarus di Goldrake, finita appena lui capì che a me piaceva solo quando era vestito per salire sulla navetta (quanto m'attizzava con quella tuta ed il casco!)  e non in abiti civili, passai a Candy Candy... si avete capito bene, ho avuto una relazione omosessuale, spero mi parlerete ancora... Forse avrei dovuto confessarlo in uno di quei famosi sette punti del giochino in cui Cialtrone mi ha coinvolta (post 'i 7 vizi capitali')... ma avevo rimosso... ora, grazie all’aiuto di ***, ricordo tutto e posso finalmente affrontare la vita a testa alta... e magari capirò anche perché non riesco a tenermi un uomo vicino per più di un paio di mesi...
Dopo Candy Candy ho scoperto Super Gulp e l'amore di gruppo con tutti quei cartoni hahahaha e lì ho capito tante cose, soprattutto cosa volevo dalla vita... disegnare fumetti, che avete capito? É così che ho iniziato, copiando i personaggi dei fumetti che mi piacevano..

http://www.youtube.com/watch?v=Yxo3soclk_A

9 commenti:

  1. Passaggio veloce, ma una risatina c'è scappata...
    Tiratina d'orecchi, per diverso modo di trattare Laura e l'oscuro interlocutore il cui commento tolto dal contesto in cui è stato scritto ha perso le possibili allusioni . :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando qualcuno leggendomi sorride o addirittura ride io sono sempre contenta.
      Per quanto riguarda la tirata di orecchi, a mia parziale discolpa vorrei sottolineare che trattasi di situazioni e persone differenti, ergo anche il mio modo di rispondere si adegua; inoltre mentre di Laura sapevo il nome, di questo esimio gentiluomo non conoscevo nulla: aveva e forse ha tuttora un nick che sfotteva il Che e gironzolava per i blog lasciando commenti avulsi dal contesto, ma sempre mirati ad insultare qualcuno. In particolare la sottoscritta ed il titolare del blog dal cui post ho ricopiato il commento. Inoltre il succitato blog è stato bloccato (non si sa per quale motivo, visto che al proprietario che ha chiesto spiegazioni non è stata data risposta alcuna) dalla direzione di quella piattaforma che di libero aveva solo il nome, di conseguenza non avendo salvato nulla, non ho potuto riportare il resto dei commenti né un sia pur minimo riferimento all'argomento del post.
      Infine gli interventi di questo genio di essere vivente non riuscivano mai nel loro intento: mentre Laura spesso offendeva e comunque rompeva le palle con i suoi sermoni, gli scritti del succitato facevano sbellicare dalle risate tutti perché erano spesso folli ed incomprensibili. Insomma era quasi il benvenuto... Quasi però ; )

      Elimina
  2. In effetti letto così è un pò criptico, e concordo con illusione possibile sul fatto che fuori dal contesto sia di difficile comprensione. Se relazionare con qualcuno che rimane solo un sogno notturno ti rende patologicamente insoddisfatta, quale è il desiderio che ti tormenta fin dalla tenera età ? Smettere di relazionare ? Trasformare il sogno notturno in realtà ? Sognarlo anche di giorno ad occhi aperti ? E comunque con Capitan Harlock ti va di lusso, pensa se di notte ti toccasse relazionare con Freddie Kruger. So che non c'entra niente ma adoro gli off-topic, a proposito di "cose amare" ingoiate qualche giorno fa mi hanno rifilato col sushi una salsa terrificante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho modo di dimostrarlo, ma i suoi interventi erano sempre criptici, per questo li attendevamo come gli antichi aspettavano l'oracolo... Poi c'era la gara a chi riusciva a meglio interpretarli e nascevano post di tutti i tipi sempre alimentati da questa fotocopia di uomo che non faceva altro che dileggiare Guevara e tutti quelli che secondo lui erano di sinistra. Non aveva alcuna importanza cosa scrivevamo, potevamo pure pubblicare la ricetta della torta della nonna, lui comunque veniva a dirti cosa pensava di te e, barzelletta nella barzelletta, sottolineava sempre che non conoscevi la lingua italiana, in particolare la sottoscritta: stando a quanto sosteneva lui mi sarei dovuta vergognare di come scrivevo e della mia ignoranza. Tira tu le somme, o anche le sottrazioni ; )

      Elimina
  3. Solo una prova..perchè non riesco ad inviare il commento al post sui 7 vizi capitali....'cci mmia :-(((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok...non sono pazzo..solo un po' tardo nel comprendere l'arcano (e pensare che lo avevi anche specificato nel post che in realtà nasceva come risposta al commento di Laura....i fatidici 4096 caratteri)

      Visto che mi trovo a commentare immediatamente dopo averlo fatto sui 2 precedenti post, non posso evitarmi il collegamento tra un vizio (non capitale) espresso precedentemente ed un ricordo simile al TUO per il Capitan Harlock, ma dato che sono un classico italico maschietto medio, la fantasia allora era rapita da un congruo numero di cartonesche signorine, atte a "riempire" (perchè ho usato tale termine?:-) ) il sognato harem: quelle dalle deliziose fattezze e curve morbide, regalategli dalla matita di Milo Manara. Ero rapito dalle avventure (sse..vva beh!!) di Gullivera. Beh, anche se poi la vita non mi ha portato in....locali con troppe mogli (anche se, per alcune vicende di casa la...Rottermayer compensa) posso almeno dire che fin da subito, ho sviluppato buon gusto. Pensa se al centro delle mie fantasie, fosse stata.....MAFALDA :-))))) P.S. oggi ho dimostrato che il settimo vizio capitale elencato....è davvero tale Ahahahahah. Bacioni.

      Elimina
    2. ahahaha
      ma dai mafalda è geniale
      però capisco la differenza fra cervello e curve
      ci ho combattuto tutta la vita
      : D
      e comunque per manara tanto di cappello, pure tu c'avevi ragione a farti venire gli occhi rossi
      hehehehe

      Elimina
  4. Se ti può consolare di gente fuori di testa ce n'è ancora in abbondanza in Libero, anzi forse sono aumentati :-) Comunque i miei amori giovanili erano addirittura 3 in contemporanea: le sorelle di occhi di gatto: http://www.youtube.com/watch?v=B4qoj_ZYtTQ ciao mandorla :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ammazza poligamo !!!!
      hahaha
      mist me lo ricordo quel cartone animato
      acc quanto tempo...
      un bacione grosso con lo schiocco
      ché oggi mi sento particolarmente generosa
      hahahaha

      Elimina